Welcome visitor you can log in or create an account

Nadia Nunzi ci ha emozionato con Ti amo anima mia

ti amo anima mia 4"Quando un rapporto diventa conflitto. Incontri con gli autori" evento organizzato da Edizioni Psiconline e dall'Ordine degli Psicologi dell'Abruzzo, si è concluso venerdì 17 giugno con la presentazione del libro "Ti amo anima mia. Una storia di violenza" di Nadia Nunzi (Najaa).

ti amo anima mia 1Dopo i saluti del Presidente dell'Ordine degli Psicologi e dell'editore il dott. Luigi Di Giuseppe, ha preso la parola la dott.ssa Bruna Silvidii (Dirigente Psicologa, Psicoterapeuta, Serv. di Psicologia Clinica, D.S.M. - A.S.L. Pe), che quotidianamente è a contatto con la violenza psicologica e anche fisica considerato che presta la sua attività presso un centro di salute mentale dove accedono anche donne che subiscono violenza fisica e morale.

"Ti amo anima mia è ricco di vissuti e rappresenta una storia di dolore, di emozioni contrastanti: amore, odio, violenza, di ambivalenza, come si riscontra spesso nelle coppie che vivono relazioni ambivalenti, legami che potrebbero definirsi "tossici" dove c'è una vittima e un narcisista che vessa e sopprime la vittima, in questo caso è bene lavorare molto sul potenziamento dell'autostima." - afferma la dott.ssa Silvidii - "Nel libro l'autrice si presenta a noi all'interno di un percorso che coraggiosamente ha fatto da sola. Ha trovato il coraggio, facendo appello alle forze vitali della propria personalità, di tagliare i cordoni ombelicali che opprimevano la sua esistenza.
L'autrice si è messa in gioco con tutte le sue disidentità ed è riuscita a descrivere in maniera introspettiva e profonda i suoi vissuti.
La narrazione autobiografica ha avuto una vera e propria funzione catartica".

ti amo anima mia 3Nadia Nunzi ha commosso ed emozionato il pubblico.
Ha raccontato con parole toccanti la sua storia di amore e poi di odio e violenza, dall'ingenuità con la quale si è aperta a quell'uomo sconosciuto di cui si stava innamorando, dalla dolcezza di lui dei primi incontri, alle prime manifestazioni di violenza psicologica, alla constatazione delle vessazioni, delle richieste di annullamento della propria personalità, della avversione di lui a qualsiasi forma di autonomia, arrivando ai divieti veri e propri, divieto di indossare determinati abiti, chiusura a qualsiasi forma di socializzazione fino a condurla ad un vero e proprio isolamento.
Un crescendo di violenza fino ad arrivare all'estremo, cioè alla volenza fisica che le ha fatto rischiare la vita, quando lei ha deciso di andare via.
Ha parlato anche delle percezioni che aveva avuto su quell'uomo inconsciamente, ma che non è riuscita ad ascoltare ed ha esortato a non temere di ascoltare la propria voce interiore che ci induce a volte a rompere gli schemi, gli equilibri stabiliti. Ha esortato a non mascherare il bisogno di cambiamento, ma al contrario a sollecitare il dialogo con la parte più profonda di noi per evitare di rimanere coinvolti in queste storie violente a causa spesso della propria insicurezza.
Un lavoro che andrebbe insegnato fin dall'infanzia, per questo l'autrice è impegnata anche nelle presentazion presso alcune scuole per sensibilizzare i ragazzi fin dalla giovanissima età.

"Ti amo anima mia rappresenta alla fine un monito ad amare innanzitutto la propria anima.
Nel libro ci sono messaggi forti di speranza, di possibilità di rinascita in nuove dimensioni, perché noi non siamo persone uniche uguali a se stesse, ma siamo disidentici, quindi è importante mettere ordine e cercare un elemento di armonizzazione nella nostra molteplicità di personalità".

La presentazione di Ti amo anima mia ha rappresentato un momento di crescita per le donne presenti, che si spera possano aver fatto tesoro dell'esempio e dei consigli dell'autrice.

Acquista il volume direttamente su www.psychostore.net

Stefano Mosca incontra il pubblico presso la Picco...
Che cosa rende una coppia stabile e duratura nel t...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Le novità

Log in or create an account