Welcome visitor you can log in or create an account

Recensioni sul web!

Ancora una splendida sorpresa trovata navigando sul web...

Una recensione del nostro ultimo volume "ANORESSIA RABBIOSA" sul blog "Il Club degli Invisibili" a sua volta tratto da LibriBlog.com

Aiutateci a trovare i nostri volumi sul web e inviateci i link che vi dovesse capitare di incontrare. Li inseriremo immediatamente on line!
Crescono gli amici di Edizioni Psiconline...
Antonio Vita conduce un forum su Psiconline.it

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti 1

Ospite - Cristiana il Domenica, 16 Gennaio 2011 12:17

Ho letto “Anoressia rabbiosa” di Elena Gerardi e Luciano Peirone…l’ho letto tutto d’un fiato perché é un testo altamente comprensibile anche dai ” non addetti ai lavori” ,e perché sa immergere il lettore nella riflessione su un problema che non é poi (purtroppo) così distante dal quotidiano di chiunque. La rabbia, e non solo quella manifesta sotto i nostri occhi ogni giorno,quella muta,quella profonda,che si annida dentro e cresce costantemente fino a diventare una massa nebulosa che si impossessa delle nostre relazioni, del nostro essere,dei nostri gesti,della nostra vita. Nascosta,infima,irriconoscibile. E il nostro rapporto col cibo,il nostro alimentarci non solo di cibo ma anche di emozioni,di affetti,di ciò che ci circonda….
Questo libro spiega molto bene le connessioni profonde tra l’una e l’altra cosa e può davvero aiutare tutti a fare luce nel buio delle emozioni malate che portano al rifiuto del cibo. Leggerlo può dare una chance in più non solo a coloro che vivono l’anoressia ma anche a coloro che, comprendendone e intuendone le mille sfaccettature, vogliono tenerla lontana dalla loro vita.

Ho letto “Anoressia rabbiosa” di Elena Gerardi e Luciano Peirone…l’ho letto tutto d’un fiato perché é un testo altamente comprensibile anche dai ” non addetti ai lavori” ,e perché sa immergere il lettore nella riflessione su un problema che non é poi (purtroppo) così distante dal quotidiano di chiunque. La rabbia, e non solo quella manifesta sotto i nostri occhi ogni giorno,quella muta,quella profonda,che si annida dentro e cresce costantemente fino a diventare una massa nebulosa che si impossessa delle nostre relazioni, del nostro essere,dei nostri gesti,della nostra vita. Nascosta,infima,irriconoscibile. E il nostro rapporto col cibo,il nostro alimentarci non solo di cibo ma anche di emozioni,di affetti,di ciò che ci circonda…. Questo libro spiega molto bene le connessioni profonde tra l’una e l’altra cosa e può davvero aiutare tutti a fare luce nel buio delle emozioni malate che portano al rifiuto del cibo. Leggerlo può dare una chance in più non solo a coloro che vivono l’anoressia ma anche a coloro che, comprendendone e intuendone le mille sfaccettature, vogliono tenerla lontana dalla loro vita.
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 13 Agosto 2020
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Immagine Captcha

Log in or create an account