Welcome visitor you can log in or create an account

I blog di Edizioni Psiconline

Gli autori, le recensioni, le novità e le informazioni sulla nostra Casa Editrice
Redazione

Esperienza entusiasmante a Più Libri, Più Liberi

L'ingresso della Fiera
Roma Eur, più libri più liberi


Ancora una volta la Fiera di Roma è stata un'esperienza entusiasmante per chi l'ha vissuta così intensamente come noi!

Migliaia di persone, contatti costanti, tanti apprezzamenti e tutto questo solo attraverso la presenza in BIBLIOLIBRERIA, lo spazio comune dove tutti i piccoli editori possono inserire i loro lavori e le loro novità.

Tutto questo ci conferma ancora di più nel nostro proposito di riuscire ad ottenere uno spazio tutto nostro dove avere concretamente la possibilità di incontrare i lettori, promuovere i contatti con gli autori, far firmare copie dei nostri volumi a coloro che lo desiderano e, sopratutto, far toccare con mano i nostri libri a quanti vogliono entrare in contatto con essi, farglieli sfogliare e toccare e poi parlare con loro di quello che ne pensano.
Il prossimo anno faremo di tutto pur di poter disporre di uno stand tutto nostro, a dispetto delle difficoltà di spazio della Fiera che non ci consente di "crescere" in tal senso.



E' stato anche un grande successo commerciale perché le copie presenti in esposizione sono state viste, toccate, apprezzate e acquistate.
Questo da un lato ci riempie d'orgoglio e dall'altro ci riempe di rabbia quando pensiamo alle grandi difficoltà che hanno i librai a puntare sui nostri volumi, la grande difficoltà a prenotarli, esporli in vendita, promuoverli.
Il mercato editoriale italiano si concentra sempre di più sui grandi nomi, sui grandi editori, sulle vendite immediate e facili e non rischia più nella promozione della qualità e dell'innovazione che solo la piccola editoria riesce a garantire. Per cui i nostri libri spesso non sono presenti nelle librerie oppure lo sono in modo marginale.

Iniziative come quella di Roma dovrebbero poter cambiare la situazione accorciando la distanza fra il pubblico e gli Editori ma non sempre questo è possibile e, in ogni caso, non può funzionare solo per 5 giorni l'anno.

twitterIn ogni caso la Fiera è stata anche una grande occasione di sperimentazione e di innovazione. In pochi giorni, sfruttando tantissimo i social network (Twitter in primis e poi Facebook), siamo riusciti a creare una grande rete di contatti e di sostegno alle nostre iniziative e alle nostre proposte che certamente ci aiuterà a trovare lo stimolo ad andare avanti e il desiderio di fare sempre di più a vantaggio della buona psicologia.

In conclusione, una bella esperienza, positiva ed entusiasmante con alcune ombre (spazi angusti) e molte luci (pubblico straripante, attento, competente) che ripeteremo ancora una volta il prossimo anno e che cercheremo di ampliare e gestire con più grinta.

Ed ora, archiviata Roma, iniziamo a preparare Torino!



 

 

 

 
Continua a leggere
  496 Visite
  0 Commenti

Log in or create an account