Welcome visitor you can log in or create an account

I blog di Edizioni Psiconline

Gli autori, le recensioni, le novità e le informazioni sulla nostra Casa Editrice
Redazione1

Intervista a Patrizia Morelli autrice del volume Col SENnO di poi

patriziamorelli1Patrizia Morelli è autrice del volume Col SENnO di poi, nella collana A Tu per Tu – Edizioni Psiconline, nel quale racconta la sua esperienza di paziente oncologica e medico al tempo stesso. Morelli parla delle sue paure, delle sue sconfitte e delle sue piccole e grandi vittorie quotidiane. Nel libro dà suggerimenti e consigli sia ai medici sia ai malati e anche a parenti e amici.

Continua a leggere
  1526 Visite
  0 Commenti
Redazione1

Col SENnO di poi di Patrizia Morelli dal 12 gennaio in tutte le librerie

copertina col senno di poi sitoChe cosa accade nella vita di una persona quando scopre di essere malata? E se questa persona è anche medico come vive la diagnosi e l'iter terapeutico?
Come è di conseguenza, il rapporto psicologico medico-paziente quando il paziente è, a sua volta, un medico?


Col SENnO di poi di Patrizia Morelli analizza lucidamente e con molta sincerità e serenità questi temi.
L'autrice, paziente oncologica e medico al tempo stesso, racconta nel libro il suo personale percorso dalla scoperta della malattia, avvenuta casualmente sotto la doccia, alla conferma della diagnosi, alle cure a cui si è sottoposta e finalmente alla guarigione.


Morelli parla delle sue paure, delle sue sconfitte e delle sue piccole e grandi vittorie quotidiane. Dà suggerimenti e consigli sia ai medici sia ai malati e anche a parenti e amici. Il suo tono è a volte ironico, compassionevole, nel senso di com-patire, patire insieme, impaurito, a volte allegro  e, talvolta, con venature di rabbia, ma rivela grande consapevolezza, equilibrio e la saggezza che solo una malattia grave può far affiorare in ciascuno di noi, se siamo pronti a coglierla.

Nella prefazione il prof. Maurizio Bossi così ne parla: "[...]Un libro empatico il suo. Innanzitutto perchè scritto da una donna e il femminino appare ovunque a partire, forse non a caso, proprio dalla sede corporea interessata dall’iter clinico ed umano descritto.
Ho ammirato lo spirito positivo che percorre le pagine.
Quelle sagge parole: “sapersi porre obiettivi a breve scadenza”. Non ce lo insegna nessuno; lo si capisce vivendo.
È una strategia utile alla nostra mente, talvolta un vero viatico di salvezza per chi l’ha provato.
E poi quel “dolore che ci cambia”. Certo, la percezione del dolore è formulata con il linguaggio della mente
ovvero con il lessico della vita psichica individuale del paziente, della sua storia e delle sue emozioni. Infatti
le neuroscienze ci spiegano che la componente di apprendimento del dolore, come del piacere, spiega l’individualità dei suoi effetti, a parità di intensità fisica, su persone diverse. Patrizia ci offre spiragli e propone
una sua via di conoscenza, percorsa mediante una delle forme più autentiche del “guardarsi allo specchio”.
Si lavora su se stessi, da veri entronauti: scrivendo frammenti di autobiografia[...]".
Col SENnO di poi per certi versi è anche una celebrazione della vita, da vivere anche in ogni sua quotidiana sfumatura, come l’Autrice ci invita, generosamente con la cronaca di questo cammino, a fare.
Un libro che si divora, coinvolge il Lettore e lo invoglia a “voltare la pagina” e a proseguire nella lettura.

Acquista il volume direttamente su www.edizioni-psiconline.it

Continua a leggere
  1157 Visite
  0 Commenti

Log in or create an account