Welcome visitor you can log in or create an account

I blog di Edizioni Psiconline

Gli autori, le recensioni, le novità e le informazioni sulla nostra Casa Editrice
Redazione

Che cos'è la psicoterapia

In libreria un nuovo volume pubblicato da Edizioni Psiconline e scritto da Luca Saita: "Che cos'è la psicoterapia. Un maestro e un discepolo si confrontano"


[caption id="attachment_1925" align="alignleft" width="200"]Che cos'è la psicoterapia La copertina del volume "Che cos'è la psicoterapia. Un maestro e un discepolo si confrontano"


In cosa consiste un percorso di psicoterapia? Che cosa fa funzionare una psicoterapia? La psicoterapia è effettivamente necessaria?
Il libro scritto da Luca Saita, psicologo e psicoterapeuta romano, ci racconta il confronto fra un maestro e un discepolo che giorno dopo giorno cercano di trovare risposta a diversi quesiti, per comprendere e analizzare l’essenza e gli effetti anche dirompenti della psicoterapia.

In "Che cos'è la Psicoterapia. Un maestro e un discepolo si confrontano", circa 100 pagine al costo di 8 euro, il lettore si troverà catapultato nei dialoghi dei due protagonisti che si trovano ad affrontare un viaggio allegorico tra diversi temi della psicoterapia. Il maestro e il discepolo s’intrattengono sulle basi della psicoterapia, con i suoi rischi e il suo valore, per cogliere l’importanza delle parole e dei silenzi che la caratterizzano. Si soffermano sui delicati temi della violenza, dell’amore e dell’affetto calati nella cornice familiare e relazionale. L’importanza del pensiero, dell’introspezione ed anche quella di un semplice sogno notturno sono oggetto di altrettanti incontri tra i due che, verso la fine del viaggio intrapreso, tenteranno di dare risposta a uno degli interrogativi più attuali: che rapporto c’è tra la psicoterapia e la felicità?



 

L’Autore, prima di intraprendere questo percorso con il lettore, si racconta in un prologo attraverso il quale descrive, ispirandosi alla sua esperienza professionale, quali conseguenze possa avere affacciarsi sull’inconscio e che presupposto indefettibile sia questo per meglio cogliere e realizzare le infinite azioni che l’uomo è capace di compiere per se stesso e per coloro che lo circondano.
Continua a leggere
  736 Visite
  0 Commenti

Log in or create an account