Chiama il Customer Services al n. 085 817699 int. 41 Solo per pochi giorni SCONTO 20% Scrivi il Codice: NEW2015
Welcome visitor you can log in or create an account

Leggere il silenzio. Lavorare con i bambini autistici

Autore
Antonio Rinaldi
Anno di pubblicazione
2013
Pagine
100
Rilegatura
Brossura Filo Refe
Formato
15x21


Prezzo di vendita14,00 €
Prezzo di vendita con Sconto
Sconto
Disponibilità:
10
  • Descrizione
  • Recensioni
L’autismo negli ultimi anni sembra diffondersi in maniera iperbolica e con esso la correlata ricerca eziologica e di intervento.
Un’opportunità di riflessione, dalla analisi della stessa definizione di disturbo “pervasivo dello sviluppo”, passando per il concetto di diagnosi e di intervento, su un modo di essere, di “funzionare”, tipico dello spettro certificato, atipico rispetto alla norma, tanto affrontato nella letteratura scientifica, quanto dal pensiero comune dei libri e delle pellicole, ma forse non così diverso da una componente di ognuno di noi.

L’autismo negli ultimi anni sembra diffondersi in maniera iperbolica e con esso la correlata ricerca eziologica e di intervento.
Un’opportunità di riflessione, dalla analisi della stessa definizione di disturbo “pervasivo dello sviluppo”, passando per il concetto di diagnosi e di intervento, su un modo di essere, di “funzionare”, tipico dello spettro certificato, atipico rispetto alla norma, tanto affrontato nella letteratura scientifica, quanto dal pensiero comune dei libri e delle pellicole, ma forse non così diverso da una componente di ognuno di noi.

Indice

    Capitolo 1 “L’autismo”
    Capitolo 2 “Intorno al bambino”
    Capitolo 3 “Approcci, strategie e considerazioni”

Quarta di copertina

L’autismo negli ultimi anni sembra diffondersi in maniera iperbolica e con esso la correlata ricerca eziologica e di intervento.
Un’opportunità di riflessione, dalla analisi della stessa definizione di disturbo “pervasivo dello sviluppo”, passando per il concetto di diagnosi e di intervento, su un modo di essere, di “funzionare”, tipico dello spettro certificato, atipico rispetto alla norma, tanto affrontato nella letteratura scientifica, quanto dal pensiero comune dei libri e delle pellicole, ma forse non così diverso da una componente di ognuno di noi.
Riconoscere per curare, é il motto per poter intervenire con un bambino affetto da autismo, riuscire empaticamente a comprendere e scorgere un potenziale per lo piú celato, per alimentarlo e coltivarlo, proponendo attività motivanti e diffondendo consapevolezza tra chi vive o lavora con il piccolo, primi tra tutti i genitori incatenati ed imprigionati dalla visione diagnostica del proprio figlio e per questo poco speranzosi e fiduciosi di ogni suo poter divenire.
Un libro sul sentire umano ma dagli spunti pratici su come poter insegnare nell’autismo, per come approcciarsi a lui, indipendentemente dall’attività o dal contesto contingente, solo riflettendo sul suo peculiare modo di leggere il mondo, gli altri, se stesso, nel silenzio.

Autore

Antonio Rinaldi nato a Livorno il 4/07/1978 è Psicologo della Toscana, laureato presso l’Ateneo fi orentino, esperto in autismo.
Ha messo a punto un trattamento terapeutico-educativo-riabilitativo ad approccio integrato, basato su un modello a valenza relazionale, in acqua (piscina e in mare sfruttando l’attività del surfing)  caratterizzato dal fondamentale coinvolgimento genitoriale.
Per quanto riguarda la sperimentazione ed i risultati terapeutici collabora assiduamente con l’Azienda Sanitaria Locale di Livorno  condividendo i percorsi dei bambini.
Svolge privatamente la professione di consulente per i genitori in studio e formatore in ambito scolastico per docenti e di terapisti o semplice personale di riferimento nella vita dei bambini.
Si occupa inoltre al di fuori dell’ambito autismo, di sostegno psicologico in studio rivestendo la classica e quotidiana funzione di psicologo nell’ascolto e nell’aiuto tramite colloqui individuali.
Associa al sostegno psicologico in studio anche un trattamento atipico in spiaggia, utilizzando il surf da onda al fi ne di poter offrire una concreta occasione di autostima, nell’aff rontare le proprie emozioni relazionandosi all’elemento acqua in una situazione di grande scarico di tensione e produzione di forti sensazioni tipiche del vivere un’attività motivante ad alta carica emotiva.

A chi è rivolto

Psicologi, educatori, docenti, operatori, studenti, familiari.

 

 

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Il Blog di Edizioni Psiconline

26 Maggio 2016
Recensioni
Interviste
News
In occasione della presentazione del libro "Ilcinquantaduepercento. I vissuti della sessualità maschile" presso la sede di Pescara dell'Ordine degli Psicologi dell'Abruzzo, abbiamo intervistato l'autore il Dott. Giorgio Carnevale.L'intervista contribuisce a chiarire meglio i contenuti del volume, che si rivolge ad un pubblico vasto e non soltanto agli addetti ai lavori. ...
25 Maggio 2016
Interviste
News
Tutti, consapevolmente o meno, abbiamo un’identità, un personal branding, cioè un “marchio” che sancisce il nostro essere e fare, i nostri talenti, risorse, unicità che ci distinguono dagli altri, nella vita privata e nel lavoro. Il personal branding è anche e soprattutto frutto della percezione che gli altri hanno di noi. Per questo è fondamentale essere consapevoli dell’immagine che trasmettiamo ed eventualmente modificarla per veicolare un messaggio autentico, coerente ed efficace di ciò che ...
23 Maggio 2016
Presentazioni
News
Venerdì 27 maggio alle ore 18,00 Alberto Vito presenta Affetti speciali. Uno psicologo (si) racconta, presso la Libreria Mooks Mondadori Bookstore in Piazza Vanvitelli 10/A – Napoli. Conversano con l’autore la Dott.ssa Chiara Cicala e la Dott.ssa Laurita Facchinetti. ...

Log in or create an account